Diabolik: dal disegno al fumetto di pietra

Diabolik
40×40 (cm)

Questo ritratto è del 2014, anno in cui ho ricevuto da Astorina l’autorizzazione ad utilizzare disegni originali del fumetto come traccia base per i miei Mosaik Diabolik.

In questa intervista (rilasciata ad una piccola azienda modenese che crea collaborazioni tra diversi artisti/artigiani) racconto come è nato l’incontro con Mario Gomboli.

Per realizzare Diabolik a mosaico ho utilizzato la tecnica diretta in cui ogni singola tessera é inserita nella malta cementizia mostrando lo spacco a vista. Il risultato è un effetto bassorilievo che valorizza i materiali utilizzati (marmi, pietre naturali, ceramiche metallizzate e smalti di Murano).

Mosaico di Diabolik disegno originale

Ho deciso in seguito di completare l’opera  riproducendo (ma notevolmente ingrandito) anche il relativo balloon.

Nessuno può prendersi gioco di me,
100x50x2 (cm)

Mosaici di Diabolik

Dopo Diabolik ho poi pensato fosse indispensabile rendere omaggio a Ginko, il suo antagonista.

Ginko, disegno di Giuseppe Di Bernardo

Non è affatto semplice re-interpretare con tessere di pietra un disegno fatto a china. E’ importante riuscire a riprodurre bene la fisionomia catturando lo sguardo e cercando di renderlo somigliante all’originale.

Ginko, work in progress

Un MOSAIK DIABOLIK richiede ore di lavoro, centinaia di colpi di martellina ed estrema concentrazione per realizzare una texture accurata.

Ogni mosaico è unico, può essere simile ma mai uguale ad un altro (anche quando il disegno di riferimento è lo stesso) perché unico è ogni singolo progetto e rari ( perché fuori commercio) sono a volte i materiali selezionati per realizzarlo.

Questo ritratto di Eva e Diabolik è stato realizzato su commissione ed è stato regalato ad un collezionista.

Eva e Diabolik, lunghezza tot 90 cm, mosaico in due parti

Per lasciare a Mario Gomboli, nella sede di Astorina, un esempio del mio lavoro ho riprodotto a mosaico un dettaglio della copertina del primo numero di Diabolik.

Diabolik il Re del terrore
30×10 (cm)

Per un appassionato ho realizzato una piccolo omaggio ad Eva Kant.

Eva Kant
30×15 (cm)

Il costo di un mosaico di piccole dimensioni (15×30 o 20×20 cm) può variare dai 400 ai 500 euro. Mentre il costo dello sguardo di Eva e Diabolik può variare dai 900 euro (per un ritratto lungo 60 cm) ai 1.200 euro (per un ritratto lungo 80 cm).

Diabolik
20×20 (cm)

Vuoi richiedere un preventivo personalizzato? 

Ogni disegno da cui traggo ispirazione per un nuovo mosaico deve essere prima approvato da Astorina che detiene i diritti d’autore del fumetto.

Contattami liberamente oppure prenota una vista in studio per vedere dal vivo i miei omaggi a Diabolik!

One Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...