specchi a mosaico

Rolling stones robots

RT, 6 cm

art magnet: 6cm

Each robot/alien/little man stylized consists of natural stone (marble and river pebbles) and recycled materials (ceramics, screws, bolts, corks etc.).

Each circle is made out of wooden shapes covered in mosaic with the direct technique (“spacco a vista”, i.e. exposing the cracks). You can glue a mirror on the back of the mosaic to transform each of these unusual creations into original artistic furnitures.

Ogni robottino/extraterrestre/omino stilizzato é costruito con pietre naturali (marmi e ciottoli di fiume) e materiali di recupero (ceramiche, viti, bulloni, tappi di sughero etc…). 

Ogni girotondo è realizzato su una sagoma di legno rivestita a mosaico con la tecnica diretta, spacco a vista.

Puoi incollare, sul retro del mosaico, uno specchio: trasformando così ognuna di queste insolite creazioni in originali complementi d’arredo.

Rolling stone robot, mosaic mirror, cm 27

prototype: not for sale

 

L’inchiostro fluttuante

Queste opere polimateriche (quadri di grande formato, porte artistiche, specchi arredo) sono nate riflettendo sull’antica arte del SUMINAGASHI (l’inchiostro fluttuante): termine che deriva da sumi (inchiostro) e nagashi (galleggiare,scorrere-via,fluttuare).

resina, mosaico e specchi ovali

resina, mosaico e specchi ovali

Con la tecnica suminagashi si ottengono linee morbide e sinuose ma anche spezzate e irregolari. Ispirandomi alla fluidità di questa tecnica (che gioca ed addomestica i movimenti dell’inchiostro nell’acqua) ho fatto decine di schizzi da trasformare in tagli (intarsi) da creare sul pannello di legno per inserirvi le mie tessiture musive: realizzando soluzioni tono su tono oppure a contrasto.

Victor 120x200, dettaglio