TECNICA MUSIVA

Tecnica tradizionale diretta

Gioco di specchi: omaggio a Michael Jackson  – tecnica diretta -work in progress

Mentre nel trencadis per dare le sfumature occorre accostare ceramiche di diversi colori, nella tecnica diretta al cromatismo si aggiunge la varietà delle superfici: irregolari, levigate, riflettenti. La tecnica diretta è più lenta perché le tessere devono essere prima “scolpite” dello spessore e della forma desiderata. Questa fase preparatoria procede generalmente di pari passo con l’avanzare del mosaico. Cioè seleziono un dettaglio poi decido, in base al disegno, ma anche per l’effetto complessivo che voglio ottenere, se miscelare marmi e ceramiche/specchi/frammenti di metallo o soltanto marmi di diversa porosità.

Trencadis: imparando da Gaudì

work in progress RAIN

Trencadis è il termine tecnico per indicare i mosaici di frammenti di ceramica. Sono affascinata dalle potenzialità di questa tecnica ideale per creare mosaici moderni e per rivestire pareti interne ed esterne. Quanto abbiamo da imparare da Gaudì! e quanti non sanno che in Italia abbiamo il Giardino dei Tarocchi di Niki de Saint Phalle!

Spezzare le ceramiche e scegliere come ricomporre i pezzi non ha niente di casuale. E’ progettare una trama musiva che può diventare essa stessa un’opera astratta. I frammenti vengono incollati su rete in fibra di vetro o direttamente sulla forma o sulla parete dedicata per poi essere stuccati in opera.